diredonna network
logo
Stai leggendo: Il pancione di Shakira per l’Unicef

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Il pancione di Shakira per l'Unicef

La cantante ed il compagno Piquè pubblicano le prime foto del pancione, e propongono di devolvere il ricavato del loro baby shower per una nobile causa.
shakira-piquè

Una storia d’amore vissuta sotto l’attenzione generale, e così pare essere anche per l’attesa del loro tanto sospirato primo erede. Sui rispettivi canali social, lei descrive i suoi momenti più belli, da futura mamma, lui si lancia in romantiche dichiarazioni d’amore per il piccolo che verrà; tuttavia, la vera notizia, arriva da una foto pubblicata negli ultimi giorni sui loro rispettivi profili.

Un bellissimo ritratto, in cui i due innamorati appaiono a petto-pancia nudi per mostrare la loro felicità, e chiedere che il ricavato del baby shower che festeggerà il piccolo o la piccola Piquè in arrivo, possa essere devoluto interamente a favore dell’Unicef.

In prima fila da anni, nella difesa dei diritti dei più deboli, l’affascinante cantante sudamericana ha voluto prestare il suo “pancione” per una buona causa,  diventando così una testimonial di tutto rispetto. L’iniziativa ha riscosso un enorme successo, ed i proventi non sono ovviamente mancati.

Una volta tanto, una celebrità che “posa senza veli”, e senza personali secondi fini!