diredonna network
logo
Stai leggendo: Adescata per un finto lavoro, viene violentata e trovata in lacrime per strada

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Adescata per un finto lavoro, viene violentata e trovata in lacrime per strada

Adescata per un finto lavoro, viene violentata e trovata in lacrime per la strada da alcuni passanti. L'uomo è stato arrestato.
violenza-bergamo

Una al giorno. Una ragazza è stata violentata dopo essere stata attirata a Roma con un finto annuncio di lavoro. L’uomo, 50 anni e romano, è stato arrestato dalla Polizia. La vittima, una 30 enne “colpevole” di aver risposto ad un annuncio di lavoro su internet”.

La ragazza è andata fino a Roma, ricca di speranza per una nuova occupazione. Avrebbe dovuto fare la badante, per 500 euro al mese. L’uomo è andata a prenderla nel luogo prestabilito per poi portare la ragazza nella sua abitazione, dove ha rivelato le sue vere intenzioni. Appena passato l’uscio di casa infatti, l’uomo ha chiuso a chiave la porta e ha avvicinato pesantemente la donna, palpeggiandola e cercando di spogliarla. Dopo essersi denudato l’ha costretta a masturbarlo.

La 30enne, in lacrime, è stata avvicinata successivamente per strada da alcuni passanti e subito è stato chiamato il 113. Dopo gli accertamenti in ospedale, la donna è stata ascoltata e gli agenti del reparto volanti e del commissariato Prenestino si son messi subito alla ricerca. Trovato l’uomo, i poliziotti hanno sequestrato anche materiale pornografico e un pc dove erano evidenziati altri annunci con offerte di lavoro.
Le indagini continuano, sperando che questo sia stato l’unico caso di violenza da parte dell’uomo.