diredonna network
logo
Stai leggendo: “Le donne non escano sole la sera!” Il coprifuoco a Bergamo dopo lo stupro

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

"Lui, il grande fotografo, che mi fotografava bambina e mi stuprava"

"Le donne non escano sole la sera!" Il coprifuoco a Bergamo dopo lo stupro

"Le donne sono l'anello debole della società, sarebbe bene che di sera non uscissero da sole".Questa sembra essere la soluzione al problema secondo il procuratore, dopo lo stupro avvenuto in pieno centro a Bergamo.
stupro-petizione-online
Il procuratore di Bergamo, Francesco Dettori, dopo lo stupro avvenuto in pieno centro qualche giorno fa , lancia l’allarme: “Le donne sono l’anello debole della società, sarebbe bene che di sera non uscissero da sole”.
Ed è polemica. 
La femmina considerata ancora come oggetto del possesso e una frase che enfatizza gli esistenti problemi logistici legati alla sicurezza. Cittadini che devono compiere sforzi che sembrano cozzare contro i diritti alla persona.
Il procuratore ci tiene a sottolineare che, nonostante l’invito a non uscire da sole, non pensa minimamente che certe donne provochino troppo, cercandosi poi la violenza. Si scusa inoltre con tutta la cittadina per non essere riuscito a fornire la degna protezione, ammettendo una sconfitta della convivenza civile.

Avrebbe dovuto soprattutto scusarsi per quello.