diredonna network
logo
Stai leggendo: Scotch sulla bocca agli alunni: indagata una maestra di Reggio Emilia

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Gessica, sfigurata dall'acido: "La strada è lunga, ma tengo duro". Il video messaggio su Facebook

Figli che uccidono i genitori: 7 casi shock

Scotch sulla bocca agli alunni: indagata una maestra di Reggio Emilia

Una maestra maltratta i bambini della sua classe, giustificando il suo comportamento.Ora è indagata.
bambini-scotch-scuola

 

Tre bambini di sei anni, due italiani e uno straniero, sono vittime di maltrattamenti da parte della loro insegnante. La maestra avrebbe, secondo l’accusa, tappato la bocca con del nastro adesivo ai piccoli e in più di un’occasione li avrebbe addirittura legati ad una sedia.

Il fatto è stato denunciato dai genitori alla Procura. L’ipotesi accusatoria è quella di maltrattamenti in famiglia e in questi giorni gli investigatori stanno ascoltando diverse testimonianze. La maestra nel frattempo è stata allontanata ed ora insegna in un’altra scuola. Si difende dalle accuse giustificandosi e incolpando l’irrequietezza e la maleducazione dei bambini. Non ha ammesso però l’uso di nastro adesivo sulla bocca.