diredonna network
logo
Stai leggendo: Stivali UGG: Il ritorno di un grande classico per la moda invernale

Per la serie orrori fashion: arrivano i Clear Knee Mom Jeans

Yamamay Sempre Perfetta 2017: capi, colori e novità. Scopritele con noi!

Questa campagna Zara ha fatto infuriare molte persone

Costumi Yamamay 2017: ecco un'anteprima della Summer Collection!

New entry in Grey's Anatomy 13. Jo è in pericolo?

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Stivali UGG: Il ritorno di un grande classico per la moda invernale

Tornano di moda gli stivali UGG, la calzatura da donna più comoda, calda e adatta all'inverno: non a caso è la preferita dalle star per il tempo libero lontano dai riflettori!
Stivali UGG alla moda

C’era un tempo in cui gli stivali UGG rappresentavano quanto di più alla moda tra le calzature per le donne, arrivando ad una diffusione capillare nel mondo ai piedi di tutte, dalla vicina di casa, alla teenager pronta per la scuola fino alla star più famosa. Poi qualcosa è successo, forse colpa della eccessiva presenza sulle scene e il trend è passato e anzi, se indossavi gli stivali UGG potevi tranquillamente incontrare sguardi di sgomento e nasi storti (sì, tra donne lo facciamo), tant’è che in America sono stati inseriti nell’immaginaria “divisa” della ragazza basic, quella insomma, con poca personalità e che veste sempre uguale alle amiche.

Ma negli ultimi anni le cose stanno di nuovo cambiando e gli UGG stanno tornando di moda: perché? La risposta è molto semplice! Perché, nonostante l’andare e venire delle mode, gli stivali UGG rimangono le calzature più comode, ma soprattutto calde per affrontare l’inverno! Ma non per questo dobbiamo essere etichettate o essere senza personalità: basta qualche accorgimento e potremmo abbinare con stile anche gli UGG, evitando così che ci si congelino i piedi.

Il boom degli stivali UGG

Storia degli stivali UGG

Erano gli anni 2000 e ovunque ti giravi potevi scorgere ai piedi delle donne questi stivaletti dalla suola piatta e larga, scamosciati e rivestiti internamente di morbida pelliccia di pecora: erano gli UGG. Sebbene sembrassero qualcosa di nuovo, come potevano essere una novità? Il design così semplice, la praticità e tanti altri dettagli ci ricordavano qualcosa… E infatti l’origine degli UGG andava molto indietro nel tempo. Questo tipo di calzatura ha origine in Australia e Nuova Zelanda, con primi modelli risalenti addirittura a gli anni ’20 (per non parlare delle tradizionali calzature di molti popoli in tutto il mondo), realizzati interamente con pelle di pecora e una suola in materiale sintetico.

Ironicamente, anche se nasceva come scarpa pensata per il freddo, intorno a gli anni ’70 questo tipo di calzatura divenne molto popolare tra i surfisti grazie alla praticità di essere indossata anche in spiaggia e così arrivò in California. Lì due ragazzi surfisti chiamati Brian Smith e Doug Jensen decisero di fondare il loro marchio UGG per produrre gli stivali, registrando successivamente nel 1985 il famoso marchio “Original UGG Boot UGG Australia”, facendo diventare la calzatura simbolo della cultura californiana rilassata.

Decisero di vendere la società nel 1995 alla Deckers Brand, mossa forse sbagliata a pensarci ora, dato che da lì a pochi anni avrebbero avuto un vero boom delle vendite, in particolare grazie ad Oprah Winfrey, che li incluse in una lista delle sue cose preferite, e grazie ai tantissimi vip che iniziarono ad indossarli facendoli diventare famosi a livello mondiale. Aprirono negozi mono marca in tutto il mondo e nel 2009, visto l’attenzione del mondo della moda su questo tipo di calzatura, realizzarono una collezione in collaborazione con Jimmy Choo e successivamente con Swarovski nel 2010.

Come successe ad esempio con la penna Biro o con il cappello Borsalino, oggi con il termine “Stivali UGG” si intende tutta quella categoria di calzature, ma gli “originali” rimangono senza dubbio quelle dei due amici californiani, che prima di tutti avevano capito il potenziale di uno stivale comodo, caldo e semplicissimo!

Gli stivali più amati dai vip

Gli stivali UGG indossati dai vip

Come già detto, parte fondamentale del successo degli stivali UGG è stato il grande uso che ne hanno fatto i vip. Sono loro a lanciare le mode dopotutto, in passato erano i divi di Hollywood in bianco e nero… Oggi a noi interessa più cosa indossa un’attrice fuori dal set perché nella maggior parte dei casi si tratta di qualcosa alla portata delle nostre tasche ma che abbia anche un po’ di stile.

Gli stivali UGG sono quindi diventati, con il tempo, la calzatura più amata dalle celebrities lontane dai red carpet: li indossano nelle pause sul set, per andare a fare la spesa o per andare a alla lezione di yoga con le amiche, il tutto però abbinandoli con gusto (quasi sempre!) stando in estrema comodità.

Paris Hilton ce li aveva di tutti colori da abbinare alle sue tute pastello con gli strass, le inglesi Kate Moss e Sienna Miller quasi sempre puntavano (e puntano) sul nero, se no la maggior parte delle donne li possiede nei modelli classici nei toni del marrone e del beige.

Come abbinare gli stivali UGG

Outfit con stivali UGG

Parliamoci chiaro: gli stivali UGG non sono una calzatura elegante, anzi! Sgraziati, informi, fanno sembrare il nostro piede enorme… Ma non possiamo comunque farne a meno! Bisogna quindi imparare ad abbinarli bene per non sembrare di essere uscite in pantofole da casa (a proposito, esistono anche le caldissime pantofole UGG!).

Detto questo però, gli stivali UGG si sposano alla perfezione con gli outfit più rilassati e comodi, bisogna quindi giocare con colori e volumi per farli risaltare al meglio. Assolutamente vietate le tute o pantaloni larghi fuori di casa, sì invece a gli skinny jeans e ai leggings: con la gamba più asciutta, l’effetto visivo con questo tipo di stivale sarà più piacevole.

Vanno bene le felpe, le camicie a scacchi dal mood boscaiolo, i cappotti oversize e i maglioni caldi dalla trama grossa, abbinate il tutto ad un bel rossetto e sarete alla moda senza sembrare sciatte. Scegliete UGG grigi o neri e impostate il vostro outfit intorno a questi colori neutri, compreso il bianco per un look adatto anche all’ufficio.

Infine, non relegate gli stivali UGG alla sola stagione invernale… Dopotutto sono nati sulle spiagge californiane! Gli abbinamenti più adatti sono con mini dress e gonne dal sapore boho-chic!

Collezione stivali UGG 2016/2017

Stivali UGG per l'autunno 2016-2017

Come tutte le mode che resistono, anche gli stivali UGG possono contare su una linea continuativa di modelli classici che resistono alle tendenze passeggere. Tra i modelli classici, senza impunture, suola antiscivolo e resistenti alla pioggia (una miglioria recente, tanto attesa), troviamo le varie misure di gambale, da quello che arriva a mezzo polpaccio, al Mini che arriva alla caviglia, fino al Tall che arriva sotto al ginocchio.

Sempre tra i modelli più amati c’è quello con il bottone laterale (anche “brillante”), in tutte le varianti di altezze e colori, dalle varie sfumature del beige e tabacco, al grigio e nero ma anche blu o bordeaux. Novità di quest’anno però sono gli stivali dal mood biker, più attillati di gambale e in pelle con cinturino. Si aggiungono poi gli stivali da pioggia (c’è anche una collaborazione “a fiori” con Liberty London), sia con una leggera fodera in jersey che imbottiti e idrorepellenti e adatti anche alla montagna, grazie alla suola a carrarmato.