diredonna network
logo
Stai leggendo: Il chiodo: da capo icona della gioventù ribelle a gli outfit più fashion

Il tema del Met Gala 2018 è davvero molto molto controverso

CaféNoir autunno/inverno 2017-2018: tutti i pezzi della nuova collezione!

Dimmi come porti la borsa e ti dirò chi sei

I "roller-tacchi" di Saint Laurent sono realtà (e hanno un prezzo!)

Zara collezione autunno/inverno 2017/2018: i capi che non possiamo non comprare

Borse con frange: i modelli da avere e le anticipazioni per l'autunno/inverno 2017!

Carrie Bradshaw mood: su Amazon arriva la nuova linea di scarpe di Sarah Jessica Parker

Vestiti lunghi estivi 2017: tutte le tendenze e i modelli più belli della stagione!

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

Il chiodo: da capo icona della gioventù ribelle a gli outfit più fashion

Il chiodo è uno dei capi più amati da sempre, divisa dei più ribelli ma ora degno delle passerelle più popolari del mondo: un capo che ha davvero fatto la storia della moda!
Chiodo moda 2016
Fonte: Web/Zara

Lo indossavano i ribelli al cinema, lo hanno indossato poi le donne più rock, e così il chiodo è diventato uno dei capi spalla più amati, diffusi e apprezzati nel mondo sia da uomini che donne. Probabilmente tutti si ricordano la prima giacca di pelle posseduta, perché è uno di quei capi iconici che dopo averlo visto addosso alle nostre star del cuore, da James Dean a Madonna, da Drew Barrymore a Lady Gaga nei suoi video, abbiamo desiderato con tutto il nostro cuore.

Ce la ricordiamo perché l’abbiamo indossata su tutto, in tutte le occasioni, con tutte le temperature (senza dare a vedere che stavamo effettivamente morendo di freddo) e l’abbiamo tenuta stretta a noi fin quando l’usura non ha fatto il suo corso, o forse ce l’abbiamo ancora, nascosta in qualche armadio o ancora indossabile, a fare la sua splendida figura sulle nostre spalle. Così oggi vi vogliamo parlare di questo vostro grande amore, che con voi condividiamo.

Scopriamo come nasce il chiodo, come possiamo abbinarlo, personalizzarlo o come magari sostituirlo con qualche nuovo modello…

Storia della moda: il chiodo

Nascita e storia del chiodo
Fonte: Web

La nascita del chiodo è decisamente recente rispetto a tanti altri capi iconici e venne inizialmente concepito come capo per i motociclisti, da qui il nome “Biker” o “Biker jacket” che potreste sentire in paesi anglofoni. Era il 1928  e l’americano Irving Schott decise di creare questa giacca di pelle nera dal nome Perfecto, proprio per i motociclisti, con dettagli pensati proprio per loro: automatici sotto il colletto per tenerlo fermo, cerniere a chiudere le tasche e ad aprire le maniche, ma anche per chiudere frontalmente in modo da proteggersi dalla pioggia.

Impossibile non pensare a James Dean in Gioventù Bruciata del 1955 ma soprattuto a Marlon Brando ne Il Selvaggio del 1953: gli attori portavano il chiodo con una t-shirt bianca e normalmente dei jeans con il risvolto sopra a stivali, un “outfit” che è ancora vincente sia per uomini che per donne. Creato per i bikers, venne successivamente adottato da diverse altre subculture: dai greaser come John Travolta in Grease fino al movimento punk che ne fece la loro divisa, basti pensare ai Sex Pistols “creati” da una giovane Vivienne Westwood.

Ma ancora il chiodo poi si è diffuso anche nelle culture rock e metal, arricchito di catene, spillette e borchie. Proprio a quest’ultime dobbiamo l’appellativo italiano di “chiodo” che stava ad indicare le rifiniture in borchie della maggior parte delle giacche di pelle, da sempre divisa della generazione più ribelle e ora invece a disposizioni di un pubblico vastissimo.

Come abbinare il chiodo

Outfit chiodo
Fonte: Pinterest

Per alcune persone il chiodo rimane un capo difficile, di sola competenza di alcune culture, legate ad un certo tipo di abbigliamento e atteggiamento, ma questo succede semplicemente perché non si sa come abbinarlo. Basta aprire un po’ la mente e mollare certi preconcetti e scoprirete nella giacca di pelle uno dei maggiori alleati del guardaroba. Per prima cosa, normalmente il chiodo è di un mezzo peso, il che lo rende adatto a quasi tutte le stagioni, indossabile con abiti più o meno pesanti. Poi se si rimane sul classico, il nero è molto elegante!

Detto questo può essere perfetto per un abbigliamento da tutti giorni, portato in modo classico con jeans e t-shirt bianca, stivali o sneakers a completare oppure per le più audaci si può provare anche sopra ad un pantalone o gonna in pelle, mantenendo però sempre una scelta cromatica neutra. Sta molto bene su shorts e minigonne, ma i modelli dalle linee più dritte stanno bene anche su gonne longuette magari ampie o plissettate abbinate a scarpe basse: vi sentirete subito come Sandy con la giacca di Danny Zuko sulle spalle. Ma lo sdoganamento migliore per il chiodo è sopra a gli abiti più eleganti: penserete, assurdo indossare un capo così sportivo sopra un abito molto femminile… Eppure spesso è la scelta vincente per dare il giusto twist a un look.

Su abiti corti e lunghi leggeri, abbinate giacche avvitate che poggiano sui fianchi: sarete rock and chic!

Proposte moda per la stagione 2016-2017

Proposte moda chiodo 2016
Fonte: Mango, Replay, Glamorous, Pimkie, Zara

Quest’anno abbiamo la possibilità di trovare il chiodo nei negozi in diverse varianti, fasce di prezzo e materiale, ma sappiamo bene che il più gettonato, richiesto o meglio “quello che serve” di più è sempre quello nero.

Per rimanere sul classico si potrebbe scegliere la variante oversize di Mango (149,99), linea dritta, un po’ più maschile ma perfetta su tutti i tipi di abbigliamento.

Se invece cercate qualcosa di più originale, potreste buttarvi sull’opzione di Replay (500), avviatato in vita e con una femminile rouches in pelle sul fianco, oppure seguire il trend del 2016 e optare per un chiodo ricamato a fiori come quello di Glamorous (100).

Lo abbiamo visto l’anno scorso, anche i colori sono stati sdoganati, ma secondo noi quelli più adatti alla stagione autunnale sono i toni caldi, dal chiodo con collo in finta pelliccia di Pimkie (53,30) di un bellissimo color borgogna, fino al vinilico rosso brillante di Zara (59,95). Sempre da Zara (79,95) poi c’è ampia scelta di giacche metallizzate, dall’argento al rosa e al rame: solo per le più coraggiose!

Come personalizzare il chiodo

Come personalizzare il chiodo
Fonte: Pinterest / EluFashions on Etsy /Alexa Sunshine83 on YouTube

Se passare le ore su Pinterest in ufficio ci hanno insegnato qualcosa è che tutto si può personalizzare… Anche il chiodo! Siete alla ricerca di dettagli speciali per il vostro chiodo in pelle ma nei negozi non trovate nulla che vi soddisfi o rispecchi ciò che state cercando? Basta un po’ di creatività, un tutorial e potreste riuscire a migliorare la vostra giacca in poche mosse. Il modo più semplice è aggiungere delle toppe o spillette, molto di tendenza e ormai vendute anche nei negozi low-cost, facilissime da cucire o incollare per dare una nuova vita al chiodo.

Se ci sapete fare con i colori e pennelli, invece, potreste pensare a dipingere la vostra giacca: facendo graffiti, piccole decorazioni sulle maniche o magari bellissimi fiori… Pensate che anche Gucci al momento vende un chiodo con fiori dipinti a mano!

Se invece avete un’ossessione per le borchie (e vi capiamo), dovete sapere che con pochissimo impegno potreste avere la vostra giacca glam rock fatta in casa: le borchie si possono trovare nelle mercerie o siti come Studs&Spikes e incollare o bucare la giacca è davvero semplice.