diredonna network
logo
Stai leggendo: Feto morto abbandonato in una corsia dell’ospedale

Muore a 8 anni mentre va al concerto: le parole di Tiziano Ferro

"Non posso immaginare un mondo senza di te": il cantante dei Linkin Park suicida come Chris Cornell

La ginnasta: "Abusata per almeno 600 volte dai 13 anni dal medico sportivo"

"Mi staccava la pelle a morsi e mi strappò l'utero": quando la violenza è "normale"

Si scatta un selfie con la sorella che sta partorendo e lo posta con queste parole

"Vi racconto la mia vita con un solo seno"

Quel bacio tra la sieropositiva e il dottore: "La mia vita con l'HIV"

William e Harry: "Mamma sapeva che la vita vera è fuori dalle mura del Palazzo"

Quella rabbia al volante che uccide sempre più spesso

Gianna Nannini sposa la compagna e se ne va: "L'Italia non mi tutela come mamma"

Feto morto abbandonato in una corsia dell'ospedale

Malasanità: feto morto abbandonato per ore in una corsia dell'ospedale.Lo sgomento dei genitori e le scuse del direttore.
feto-abbandonato-corsia

Un feto è nato morto ieri pomeriggio ed è stato dimenticato per ore su una barella di un corridoio dell’ospedale di Ravenna. Immediatamente aperte le indagini per capire il motivo per il quale il feto non sia stato trasferito immediatamente in obitorio.

Secondo le prime ricostruzioni, le ostetriche si sono accertate del decesso del feto e hanno iniziato tutte le pratiche del caso. Nella stanza era presente un altro cadavere che, non se ne conoscono i motivi, ha avuto la precedenza sul feto che è stato poi dimenticato. All’inizio si era ipotizzato che il feto fosse stato abbandonato da ignoti, poi sono emersi i fatti.

Il direttore dell’ospedale, Andrea Neri, si scusa con i genitori, già molto provati. “Voglio precisare però che il corpicino non è mai rimasto in un’area incustodita, anche se si trovava dove non sarebbe dovuto essere” continua. Per far chiarezza sono state sentite diverse persone. Per ora si sa che a spostare il piccolo feto fuori dalla stanza è stato l’addetto all’obitorio a cui però non era stato comunicato sul come muoversi rispetto a quella salma.