diredonna network
logo
Stai leggendo: Tendenze bizzarre: I leggings da uomo!

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

"Ho lasciato che mia figlia cambiasse sesso a 4 anni e ne sono felice": la storia di Kai e di mamma Kimberly

Into the Color: Oysho presenta la nuova collezione di costumi per l'estate 2017!

Oroscopo dal 18 al 24 maggio - Come sopravvivere alle stelle

La versione Primark delle mule di Prada

Costumi Tezuk 2017: scopriamo insieme tutti i pezzi must-have!

Cristian Fernandez: il bambino che rischia l'ergastolo

Maturità 2017, ecco le date degli esami e cosa c'è da sapere

Tenta il suicidio l'ex che ha sfigurato Gessica Notaro con l'acido

Tendenze bizzarre: I leggings da uomo!

Da oltreoceano è in arrivo la più bizzarra tra le tendenze degli ultimi anni. Ebbene sì, gli uomini potrebbero indossare i leggings! A voi la parola su questa discutibile novità fashion!

Pensavate che il pantalone-calzamaglia su un uomo fosse una questione ormai archiviata, un tragico capitolo della moda rinascimentale? Pensavate fosse solo una stravaganza da palcoscenico di star del calibro di David Bowie o Steven Tyler? Ebbene vi sbagliate! E’ in arrivo direttamente dagli USA una tendenza maschile che, ne siamo certe, farà precipitare il termometro del sex-appeal in caduta libera sotto lo zero. Udite udite: nascono i meggings ovvero i leggings da uomo!

Farete bene a crederci ragazze, sono già stati avvistati su Justin Bieber e Russel Brand che spesso li indossano come sostituti ai jeans. Inoltre, rumors attendibili li vogliono già inseriti nelle collezioni dei più importanti stilisti e presto potremmo vederli calcare le passerelle di Parigi, Milano, New York e Londra e in contemporanea, potremmo vederli approdare nei negozi delle principali catene di moda low-cost. Ebbene sì, la “minaccia” si concretizza ogni giorno di più e incombe anche sull’Europa!

Non è una novità che alcune donne ne facciano abuso e a questo ci siamo ormai abituati, ma la domanda è: potremmo mai fare l’abitudine a vedere quei polpaccioni nerboruti fasciati come dei cotechini in una buona metrata di tessuto elasticizzato? Noi crediamo proprio di no.