diredonna network
logo
Stai leggendo: Quattordicenne suicida:è di nuovo allarme bullismo? I saluti via twitter.

Cassidy, violentata a 13 anni suicida a 15: in questa lettera il suo ultimo desiderio

Oroscopo dal 23 febbraio all'1 marzo - Come sopravvivere alle stelle

Violentata a 7 anni dal compagno della madre. Il processo dura 20 e l'accusa cade in prescrizione

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

"Trascurano i figli per accudire i loro 12 cani": giudice toglie i figli a una coppia

Quattordicenne suicida:è di nuovo allarme bullismo? I saluti via twitter.

Ennesimo suicidio di una giovanissima.L'informazione si diffonde tramite hastag di twitter: un urlo di rabbia e dolore dei ragazzi di oggi.

L’ennesimo caso di suicidio con protagonista un’adolescente,questa volta una ragazzina,si è verificato nella notte tra il 4 e il 5 Gennaio. Carolina,così si chiamava la ragazza,si era trasferita da poco a Novara dove frequentava la scuola Pascal e prendeva parte alle attività sportive nel pomeriggio.

Ignote le cause del gesto ma si pensa che sia la conseguenza di ripetuti atti di bullismo probabilmente subiti dalla ragazza descritta da tutti come bella e solare. Spetterà agli inquirenti indagare a fondo nella vicenda e comprendere davvero cosa abbia spinto Carolina a buttarsi dalla finestra del terzo piano dell’abitazione in cui viveva.

Ciò che però in queste ore sta accadendo non era avvenuto nemmeno per Andrea,il tristemente noto ragazzino dai pantaloni rosa.

Su Twitter molti coetanei della giovane si sono mobilitati tramite l’hashtag  #RIPCarolina affinchè la notizia venisse diffusa repentinamente e almeno si discutesse di  quello che potrebbe quasi essere definito un fenomeno, un sintomo forse, di una società ormai andata alla sbando. Indicativo il messaggio di uno di questi ragazzi “non si tratta solamente di questa ragazza, ma di tutte quelle persone che hanno paura di ‘vivere’ per colpa dei bulli.” ( @ aryanistic) e ancora “MENTRE VOI ADULTI COMBATTETE CONTRO MONTI E LE TASSE,NOI ADOLESCENTI COMBATTIAMO CONTRO IL BULLISMO,L’AUTOLESIONISMO E ALTRO.” ( @boobear).Un urlo di rabbia,sgomento e soprattutto di richiesta di aiuto.