diredonna network
logo
Stai leggendo: Cristina D’Avena: La Playlist Delle 10 Sigle Più Belle Della Nostra Infanzia

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

20 anni di Friends: per festeggiare arriva la maratona 24 ore al giorno

Indossa queste borse e ti sembrerà di essere in un cartone animato

Quando ti rendi conto perché i ray-ban si chiamano ray-ban

L'altro Middleton: il fratello di Kate e Pippa fa il lavoro... più dolce del mondo!

Cristina D'Avena: La Playlist Delle 10 Sigle Più Belle Della Nostra Infanzia

L'idolo di grandi e piccini? Sarà sempre e solo la fantastica Cristina D'Avena che, con le sue indimenticabili sigle dei cartoni animati, ci fa tornare tutti un po' bambini!
Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Cristina D’Avena è la beniamina di grandi e piccini. Le sue sigle dei cartoni animati sono state la colonna sonora della nostra infanzia e – diciamola tutta – anche dell’adolescenza. Come dimenticare gli interi pomeriggi trascorsi davanti alla televisione in attesa del nostro cartone preferito?

 

Certo che stilare una classifica delle sue canzoni più belle non è mica un’impresa da poco! Sono così tante e tutte bellissime, senza contare poi i ricordi che riaffiorano magicamente ogni volta che ci ritroviamo a canticchiarle.

Di sicuro ognuna di voi avrà una sua playlist di brani preferiti, ma noi ne abbiamo stilato una nostra. Ovviamente la nostra scelta è ricaduta su quelle canzoni che ci ritroviamo a canticchiare ancora oggi come ieri. Ecco la nostra top ten delle sigle più belle e più amate di Cristina D’avena! Siete pronte a cantarle?

1. Noi puffi siam così

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Chi siano non lo so, gli strani ometti blu,
son alti su per giù due mele o poco più…”

Come dimenticare i simpatici ometti blu “alti due mele o poco più”, abitanti della foresta che vivono in un villaggio invisibile agli umani, fatto di coloratissime casette a forma di funghi! Ma a movimentare la tranquillità del villaggio, ci pensano il malvagio Gargamella e il suo gatto Birba intenzionati a catturare i puffi.

Sin dalle prime apparizioni, i puffi hanno fatto breccia nel cuore di grandi e piccini, confermandosi uno tra i cartoni più belli di sempre! Potete essere pure adulte, donne in carriera… ma la verità è che non smetterete mai di cantare i puffi!

2. Mila e Shiro due cuori nella pallavolo

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Mila e Shiro due cuori nella pallavolo.
Shiro e Mila amore a prima vista è…”

Appassionate di pallavolo e non, tutte siamo state travolte dalla simpatia dell’energica Mila, promessa della nazionale giapponese femminile di pallavolo. Tanto sport, ma anche accese rivalità e grandi amicizie (le compagne di squadra Nami e Kaori) e la bellissima storia d’amore con l’affascinante Shiro, promessa della pallavolo maschile. Ancora oggi non riusciamo a smettere di canticchiare il ritornello!

3. Una spada per Lady Oscar

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Guarda il tempo che è laggiù, attraversa il cielo blu
Lady Oscar, Lady Oscar
è una luce abbagliante, dura solo un istante…”

Ecco uno dei traumi infantili di cui tutte – nessuna esclusa – siamo state vittime! Quante di voi si sono innamorate perdutamente dell’affascinante e misterioso comandante della guardia reale Oscar François de Jarjayes, salvo poi scoprire che si trattava una bellissima donna?

Ad ogni modo al di là di questo “piccolo” fraintendimento, Lady Oscar è diventata subito il nostro idolo! Indomita e coraggiosa, educata sin da bambina come un uomo, inizialmente combatterà al fianco della regina Maria Antonietta, per poi schierarsi nel pieno della Rivoluzione Francese dalla parte del popolo, insieme al suo amato André.

4. Sailor Moon

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Raggio di luna che rendi la notte romantica
Con quella luce che avvolge la sera bianca e pallida
Sailor Moon, hai la luna in te
Principessa di un regno che non sai dov’è…”

Come si fa a non amare la buffa Bunny alias Sailor Moon? Una combattente che veste alla marinara, che scoprirà di essere la reincarnazione della Principessa Serenity del regno della luna. Sailor Moon insieme alle altre Guerriere Sailor e al suo amato Milord alias Marzio, proteggerà la terrà dall’invasione dei nemici.

E che dire delle sigle che hanno accompagnato le diverse serie del cartone animato? Tutte una più bella dell’altra! Ma questa resta forse imbattibile!

5. Pollon, Pollon combina guai

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Sulla cima dell’Olimpo c’è una magica città
gli abitanti dell’Olimpo sono le divinità
poi li c’è una bambina che ancora dea non è
è graziosa e birichina Pollon il suo nome è…”

Pollon è una bambina con i riccioli biondi e gli occhi vispi, figlia del dio Apollo e nipote del grande Zeus. Il suo desiderio più grande è quello di diventare finalmente una dea! Lei e il suo migliore amico Eros, dio dell’amore, vivranno tante avventure e finiranno per cacciarsi in un sacco di guai, uscendone però sempre incolumi.

Questa bambina fa tanta simpatia e con le sue tante marachelle è riuscita a far breccia nei nostri cuori, così come la sigla a dir poco coinvolgente!

6. Kiss me Licia

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte. Web

Kiss me kiss me Licia
certo il loro cuore
palpita d’amore
d’amore sì per te”

Ecco un cartone animato che non ha bisogno di presentazioni! Quante di voi avrebbero voluto trovarsi nei panni della dolce Licia, corteggiata dai bellissimi Mirko e Satomi dei Bee Hive? Sappiamo tutte che alla fine Licia scoprirà di essere innamorata di Mirko e tra i due nascerà una bella storia d’amore.

Visto l’enorme seguito di pubblico, in Italia il cartone animato è diventato una vera e propria serie televisiva. Forse non tutte sanno che Cristina D’Avena ha vestito proprio i panni di Licia nell’omonimo telefilm!

7. È un po’ magia per Terry e Maggie

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte. Web

È un po’ magia per Terry e Maggie
che vanno qua e là senza viaggiare…”

Terry e Maggie sono due magiche gemelle con poteri paranormali: comunicano telepaticamente e sono in grado di teletrasportarsi incrociando il rispettivo dito mignolo.

Quante di voi hanno desiderato di svegliarsi una mattina con dei poteri paranormali? Soprattutto il teletrasporto sarebbe utile in certi momenti…

8. Piccoli Problemi di cuore

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Sono piccoli problemi di cuore
nati da un’amicizia che profuma d’amore…”

Una romantica storia d’amore tra la dolce Miki e il bel Yuri, che in seguito al divorzio dei rispettivi genitori e al formarsi di due nuove coppie, si ritrovano a dover vivere sotto lo stesso tetto.

Tutte le adolescenti si sono immedesimate nei panni della giovane protagonista. E che dire della sigla che ha accompagnato i nostri primi “problemi di cuore”? Indimenticabile!

9. Occhi di Gatto

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Tre ragazze bellissime
tre sorelle furbissime
son tre ladre abilissime
molto sveglie agilissime...”

Difficile togliersi dalla testa il famoso ritornello “Oh oh oh Occhi di gatto…”? La sigla del cartone animato che parla di tre bellissime sorelle, che decidono di formare una banda di ladre dedita al furto di celebri opere d’arte, ma solo quelle appartenute al loro amato padre. L’investigatore che si occupa delle indagini si scoprirà essere il fidanzato di Sheila, una delle tre sorelle.

10. È quasi magia Johnny

Le Sigle Più Belle Di Cristina D'Avena
Fonte: Web

Quando a Johnny va che strane cose fa
lui può spostare tutto col pensiero…”

Johnny è un ragazzo un po’ timido dai poteri paranormali, che ben presto si ritroverà in un triangolo amoroso con la bella e scontrosa Sabrina e la dolce Tinetta.

Dite la verità, anche voi sotto la doccia vi divertire a canticchiare questo bellissimo ritornello?