diredonna network
logo
Stai leggendo: Sicilia: Terremoto scossa magnitudo 4. 3 tra Messina e Catania

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Sicilia: Terremoto scossa magnitudo 4. 3 tra Messina e Catania

Terremoto: trema la terra, paura in Sicilia. Scossa di 4.3 tra Catania e Messina molta paura, non dovrebbero esserci danni

(AGI) – Roma, 4 gen. – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 e’ stata registrata dall’Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv) nel distretto Monti Nebrodi, tra Messina e Catania, alle 8.50. Pochi minuti dopo una seconda scossa di magnitudo 2.4.

 

I comuni limitrofi all’epicentro sono quelli del messinese di Cesaro’ e San Teodoro, e di Maniace (Catania). Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione civile “non risultano al momento danni a persone e cose” a seguito del forte evento sismico di magnitudo 4.3 “avvertito” dalla popolazione tra le province di Messina e Catania e registrato alle 8.50.

 

Ulteriori verifiche sono in corso anche da parte di squadre dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. I comuni limitrofi all’epicentro sono quelli del messinese di Cesaro’ e San Teodoro, e di Maniace (Catania), nel distretto Monti Nebrodi, a una profondita’ di 10,1 chilometri. Quattro minuti dopo una seconda scossa di magnitudo 2.4, profondita’ 9,1 km. E alle 9.11 una terza di magnitudo 2.5, profondita’ 9.8. (AGI) .

 

fonte: AGI.it