diredonna network
logo
Stai leggendo: Giudice autorizza vedova ad utilizzare lo sperma del marito.

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Giudice autorizza vedova ad utilizzare lo sperma del marito.

Il tribunale di Perth permette ad una vedova australiana di poter utilizzare lo sperma del marito morto suicida per la fecondazione in vitro.

 

Grazie ad un’udienza vera e propria del tribunale di Perth, una vedova australiana ha ottenuto il permesso di poter utilizzare lo sperma del marito morto suicida.

Dopo anni di tentativi, la coppia aveva iniziato un trattamento di fecondazione in vitro per avere un bambino. Il giorno successivo al suicidio la signora aveva chiesto di poter prelevare lo sperma del defunto per conservarlo, ma ciò gli era stato negato. Il tribunale locale ha immediatamente accolto l’istanza e il giudice James Edelman ha stabilito che tali richieste, se fatte da parenti stretti, devono essere soddisfatte, ammonendo l’ospedale e augurando che casi del genere non debbano più ricorrere ad un’udienza.

Le restrizioni verranno applicate solo nel caso in cui una persona muore in circostanze sospette quando sarà necessaria l’approvazione del magistrato che si occupa delle cause e delle circostanze di morte.